montecristo

Isola di Montecristo

Isola di Montecristo
montecristo 2

Isola di Montecristo

Isola di Montecristo
montecristo3

Isola di Montecristo

Isola di Montecristo
Progetto senza titolo (2)

Isola di Montecristo

Isola di Montecristo

Isola di Montecristo

Isola di Montecristo

L’Isola di Montecristo è forse l’isola più selvaggia e misteriosa di tutto l’Arcipelago Toscano. L’isola è situata a sud dell’Isola d’Elba e a ovest dell’Isola del Giglio e del Monte Argentario, e rientra nel Comune di Portoferraio, quindi nella provincia di Livorno.
Per tutelare la natura peculiare dell’isola ed il suo grande valore, ma anche fragilità, nel 1971 fu istituita la Riserva Naturale Statale Isola di Montecristo, una riserva biogenetica di 1.039 ettari che oggi si trova all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano
Grazie alle sue ricchezze naturalistiche uniche e alle sue particolarità a Montecristo è stato donato anche il Diploma Europeo delle Aree Protette nel 1988 ed è stata riconosciuta come sito di interesse comunitario.

L'Isola di Montecristo

Precedente
Successivo

come visitare l'Isola di Montecristo

L’accesso all’Isola di Montecristo è rigidamente regolamentato sia a terra che a mare.  E’ vietata la balneazione,  prelevare alcuna specie vegetale o animale.

Le visite possono essere solo guidate ed ogni anno viene pianificato il calendario degli accessi. Nel 2022 sono state previste 23 giornate di apertura alle visite, ciascuna per 75 posti, per un totale di 1725 persone. Di queste 21 prevedono la partenza dal porto di Piombino (Livorno) con scalo a Porto Azzurro (isola d’Elba) e 2 da Porto Santo Stefano (Grosseto) con scalo a Giglio Porto. La prenotazione e il pagamento per la visita guidata si devono fare on-line. Gli ingressi sono tutti previsti tra tra il 1° marzo e il 15 aprile e tra il 15 maggio e il 31 ottobre, con esclusione del periodo 16 aprile – 14 maggio. 

come arrivare sull'Isola di Montecristo

Piombino – Porto Azzurro (Isola d’Elba) – Montecristo a/r

Partenza da Piombino Marittima ore 08.30 – Arrivo a Porto Azzurro  ore 09.20
Partenza da Porto Azzurro ore 09.30 – Arrivo a Montecristo  ore 11.15

Partenza da Montecristo ore 16.15 – Arrivo a Porto Azzurro – ore 18.00
Partenza da Porto Azzurro ore 18.10 – Arrivo a Piombino Marittima  ore 19.00

Porto S. Stefano – Isola del Giglio – Montecristo

Partenza da Porto S. Stefano – ore 08.30 – Arrivo Isola del Giglio ore 09.20
Partenza Isola del Giglio  ore 09.30 – Arrivo a Montecristo  ore 11.30

Partenza da Montecristo ore 16.15 – Arrivo Isola del Giglio  ore 18.00
Partenza Isola del Giglio – ore 18.10 – Arrivo a Porto S. Stefano ore 19.00

cosa vedere all'Isola di Montecristo

Le visite guidate prevedono un percorso trekking con un’esperta guida ambientale lungo gli itinerari presenti nell’isola. Non è permesso uscire dai percorsi segnalati.

I percorsi trekking disponibili per andare alla scoperta dell’isola sono i seguenti:

Cala Maestra – Belvedere – Villa Reale :
Lunghezza: m 2.031
Dislivello: 230 mt.
Difficoltà: media
Tempi: 2 ore

Cala Maestra – Monastero – Grotta del Santo – Villa Reale:
Lunghezza: m 3.610
Dislivello: 460 mt.
Difficoltà: elevata
Tempi: 3 ore e 30 min.

Cala Maestra – Villa Reale – Museo Naturalistico e collezione floristica :
Lunghezza: m 1.000
Dislivello: 42 mt.
Difficoltà: facile
Tempi: 2 ore ca.

 

Da non perdere all'Isola di Montecristo

PROGRAMMA

ISOLA DEL GIGLIO - LA FAVORITA

Escursioni Maregiglio

La compagnia Maregiglio offre escursioni giornaliere da Porto Santo Stefano e da Porto Ercole. 

Possibilità di soste lungo il tragitto per bagni nelle acque cristallino del mare dell’Argentario.

Possibilità di pranzo a bordo.

Possibilità di visite guidate di Giglio Castello .

Possibilità di visite in aziende vitivinicole e degustazioni di prodotti tipici locali.