portoferraio

Isola d'Elba

Isola d'Elba

Isola d'Elba
isola delba

Isola d'Elba

Isola d'Elba

Isola d'Elba
isola d'elba spiaggia cavoli

Isola d'Elba

Isola d'Elba

Isola d'Elba
elba

Isola d'Elba

Isola d'Elba

Isola d'Elba

Isola d'Elba

Isola d'Elba

 Con i suoi 22.350 ettari di superficie, l’Isola d’Elba è la terza isola italiana per estensione e la più grande dell’Arcipelago Toscano.
 L’Isola d’Elba sorge nel cuore del Mar Tirreno, a circa 10 km dalla costa, e fa parte per il 90% della sua area dell’area protetta Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. A livello amministrativo fa parte della provincia di Livorno. 
Il territorio dell’isola è prevalentemente montuoso e collinare, con la vetta più alta dell’arcipelago, il Monte Capanne, con (1019 m s.l.m.). La costa è varia e frastagliata, con numerosi golfi e promontori. 
Grazie alle sue bellezze naturalistiche, al mare azzurro e pulito ed alle numerose spiagge, belle e variegate, l’Isola d’Elba è una delle mete turistiche più ambite della Toscana. Il clima mediterraneo permette di godere del mare da Marzo a Novembre, specialmente nel versante sud, e nelle calette più riparate dai venti del nord. L’isola offre di tutto, dalle scogliere semideserte nelle quali andare a rifugiarsi per godere della bellezza selvaggia del suo mare, ai borghi antichi con negozi e ristorantini in. Numerosi i siti storici ed archeologici, le fortificazioni, gli edifici religiosi, ma interessante è anche la storia più recente, fatta di un’economia mineraria legata allo sfruttamento delle miniere di ematite.
 Numerosi anche i musei da visitare, oltre ai centri etnografici e mineralogici che ricostruiscono il lavoro nelle miniere. 
La vacanza all’Elba soddisfa tutti i bisogni e può essere varia, come l’isola stessa, che è un piccolo mondo nel quale non manca niente, ma contornato dalla bellezza selvaggia del Mediterraneo.  
Una menzione spetta alla produzione vitivinicola dell’isola, che rappresenta

la principale risorsa agricola dell’Elba. La vite si estende per una superficie di 350 ettari di cui 125 iscritti alla produzione dei vini DOCG e DOC dell’isola.

La DOCG dell’Isola d’Elba è l’Elba Aleatico Passito DOCG, di recentissima approvazione. 

L'Isola d'Elba

Spiaggia di Fetovaia
Baia di Lacona
Precedente
Successivo

come arrivare all'isola d'elba

L’Isola d’Elba è raggiungibile dal porto di Piombino con traghetti che arrivano a Porto Ferraio, a Rio Marina e a Cavo. 
La traversata dura circa un’ora ed è molto piacevole: molto alta è la possibilità di avvistare delfini e balene.

Le compagnie che operano su questa tratta sono

  • Toremar
  • Moby Lines
  • Bluenavy
  • Elba Ferries

L’azienda che organizza i trasporti sull’isola è la Azienda trasporti CCT tel. +39 0565.914783.

L’isola è raggiungibile anche via aerea grazie alla presenza dell’aeroporto de La Pila, nelle vicinanze di Marina di Campo.

La compagnia è la SilverAir.

cosa vedere all'isola d'elba

Le principali località dell’Isola d’Elba sono:

Portoferraio, la capitale dell’isola, con i suoi oltre dodicimila abitanti;

Campo nell’Elba, la cui zona si estende nella parte sud orientale dell’isola ed è una delle più frequentate ed attrezzate dal punto di vista di spiagge, servizi e strutture alberghiere.

Capoliveri, borgo antico ed elegante situato sull’alto di una collina, a sud dell’isola.

Marciana, il cui territorio comunale si estende  lungo le pendici del Monte Capanne, con un territorio montuoso e impervio, caratterizzato da una natura rigogliosa e incontaminata, fino a discendere a Marciana Marina, sul litorale nord dell’isola. Porto Azzurro, nell’immediato sud est dell’isola, un tempo villaggio di pescatori, oggi cittadina conosciuta da turisti di tutto il mondo.

 Rio Marina, Rio nell’Elba, nel comune di Rio, in un territorio minerario affascinante e collinare che digrada dolcemente sul mare. 

Tutte le località citate sono abitate fin da tempi remoti e portano con sè antiche storie, luoghi da visitare, musei, fortezze, vicoli da scoprire.  

Da non perdere all'Isola d'elba

 

le spiagge dell'isola d'elba

L’Isola d’Elba presenta una grande varietà di ambienti naturali, e anche il suo litorale è molto variegato: scogliere, promontori, lunghe spiagge sabbiose, all’Isola d’Elba il mare è ovunque bellissimo e ricco di sorprese. 

Di seguito un piccolo escursus delle principali spiagge dell’Isola d’Elba:

Spiaggia di Marina di Campo: è la spiaggia che si allunga fino al piccolo porto di Marina di Campo, proprio di fronte a Montecristo, con sabbia finissima e dorata. Oltre 1300 metri di spiaggia, la più grande dell’Isola d’Elba

Spiaggia di Lacona: la spiaggia di Lacona è situata a sud dell’isola ed è la second in ordine di estensione, con oltre 1200 metri di arenile. La spiaggia è inserita in uno speciale contesto paesaggistico: i fondali rocciosi sono ricchi di posidonia, la sabbia è dorata ed è circondata da una pineta molto verde e da meravigliose dune che ospitano il Giglio di mare. 

Spiaggia di Cavoli:  situata sulla costa sud occidentale dell’isola, la spiaggia di Cavoli è una delle più conosciute e amate spiagge dell’Isola d’Elba. La spiaggia di Cavoli offre sabbia chiara e granulosa e splendido mare cristallino e, grazie alla sua posizione rivolta verso sud e alla presenza del Monte Capanne, che la protegge dai venti del nord, è frequentabile da Marzo a Novembre. 

Spiaggia la Fetovaia: un promontorio selvaggio ricoperto di splendida macchia mediterranea protegge questa insenatura di sabbia granitica, lunga circa 200 metri. La spiaggia di Fetovaia è una delle più incantevoli dell’Isola d’Elba. Situata a sud ovest dell’isola, la spiaggia di Fetovaia è riparata da tutti i venti ed è dotata dei servizi per disabili.

Cala dei rati: la spiaggia di Cala dei Rati offre uno dei mari più trasparenti dell’isola. Questo grazie al fatta che è fatta di ciottoli bianchi e lisci, e da sabbia bianca. La spiaggetta è abbastanza piccola ed è esposta a nord, ma nonostante questo è riparata dai venti. Qui le ore di sole non sono tantissime. Cala dei Rati non offre alcun tipo di servizio, è una calette nella quale andare per godere a pieno del mare selvaggio dell’isola d’Elba, e di una vista spettacolare sul forte di Portoferraio. Cala dei Rati è raggiungibile quasi esclusivamente via mare. È possibile arrivarci anche a piedi partendo dalla vicina spiaggia delle Ghiaie, immergendosi almeno fino al punto vita.

Spiaggia di Forno: E’ una delle tre spiagge sul Golfo della Biodola. La spiaggetta è una deliziosa baia con casette colorate, barche di pescatori, palme: un piccolo paradiso per rilassarsi. Adatta anche ai bambini, grazie al mare che digrada dolcemente. E’ provvista di servizi e facilmente raggiungibile in auto, ma il parcheggio non è proprio di fronte: occorre camminare per appena 200 metri. 

Spiaggia di Norsi : la Spiaggia di Norsi è situata nel Golfo Stella, rivolta verso sud, riparata dal Maestrale, dal Grecale e dalla Tramontana. La Spiaggia di Norsi è inserita in un contesto naturalistico selvaggio, con una fitta macchia mediterranea che arriva quasi fino al mare. La spiaggia è fatta di sassolini scuri, e sabbia mista e scura. A volte qui è presente la Posidonia, portata dal mare. E’ presente un piccolo punto ristoro e un piccolo stabilimento balneare. 

PROGRAMMA

ISOLA DEL GIGLIO - LA FAVORITA

Escursioni Maregiglio

La compagnia Maregiglio offre escursioni giornaliere da Porto Santo Stefano e da Porto Ercole. 

Possibilità di soste lungo il tragitto per bagni nelle acque cristallino del mare dell’Argentario.

Possibilità di pranzo a bordo.

Possibilità di visite guidate di Giglio Castello .

Possibilità di visite in aziende vitivinicole e degustazioni di prodotti tipici locali.